Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Zitti, zitti, piano, piano, non facciamo confusione

Eh si, i Cinesi inanellano un successo dopo l’altro in campo spaziale e sembrano dire le stesse parole di  Figaro, il Conte e Rosina, nella scena XI dello splendido  Il Barbiere di Siviglia.  Dopo aver fatto arrivare giorni fa sul suolo marziano il proprio rover Zhurong, di cui abbiamo da pochi minuti  le prime immagini inviateci dal pianeta rosso, le prime arrivate da un mezzo non americano, ora stanno per lanciare la seconda importante parte della loro prossima stazione spaziale. In orbita c’è già la prima parte, la stanza centrale se voliamo fare un parallelo con una casa di civile abitazione.

Dopo aver portato in rampa di lancio il loro Lunga Marcia 7, il 15 maggio scorso, ora si preparano al suo lancio, probabilmente questa settimana .

Long-march-7-y3-rollout-tianzhou2-16may2021-CMSA-879x485

 

Porterà il Cargo Tiahnzou-2 , circa 13 metri di lunghezza, contenente carburante, rifornimenti  e attrezzature  per mantenere in orbita la parte centrale della nuova Stazione spaziale cinese e preparare l’arrivo dei 3 tachionauti, si chiamano così gli astronauti del Paese del Dragone, previsto per giugno.

Di lanci per costruire del tutto il nuovo Palazzo Celeste, come chiamano la loro stazione spaziale, ne dovranno fare altri 11, ma pare oramai che non ci siano più limiti all’avanzata nello spazio della Cina. Così come sulla Terra peraltro. Sempre tutti “zitti, zitti, piano piano” .

Il cargo Shenzou in partenza per la Stazione spaziale cinese
Il cargo Shenzou in partenza per la Stazione spaziale cinese