Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Caterina e l’asteroide 2020 GH2

La mia cara amica Caterina ieri sera mi ha telefonato per sapere cosa fosse quella “cosa” molto luminosa che vedeva in cielo dal balcone.  Con qualche approssimazione ho capito che si trattava di Venere che, per inciso, dopo Sole e Luna è il terzo oggetto più luminoso in cielo.

Mi ha anche chiesto, prima di chiudere la nostra breve telefonata, se l’asteroide di cui aveva sentito parlare, credo da un amico, era passato.  Ho confermato che era passato senza darci alcun problema.

Caterina è curiosa di questi fenomeni del cielo e non è la prima volta che ne parliamo. A me fa piacere rispondere. Questa volta però vorrei fare un esempio che possa essere semplice e chiaro per tutti, la mia amica in primis.

Varie ricerche, eurobarometro per esempio,  segnalano che quella dell’asteroide che cade sulla Terra, e decreta la fine del mondo tipo effetto dinosauri, è una della paure più diffuse nelle menti degli abitanti del Vecchio Continente.

Vediamo il caso di quello che è passato ieri, mercoledì 15 aprile 2020.  E’ una specie di grande, grandissimo sasso, il suo nome, piuttosto brutto ma è quello che gli hanno dato gli astronomi, è 2020 GH2, è stato scoperto solo l’11 aprile perché è piccolo e poco luminoso, ha una dimensione che possiamo pensare sia quella di una casa di 5 piani, giusto per farci una idea.

Il nostro amico asteroide è passato a  359.000  chilometri dalla nostra amata Terra , quindi molto più vicino della Luna, che è invece distante 385.000  chilometri.

Di questa coppia, la Terra e la Luna, che sta insieme da miliardi di anni noi abbiamo però un’idea sbagliata, dovuta anche alle illustrazioni, magari belle come  questa, che troviamo anche nei libri di scuola ….  :-(

earth-2424721_960_720

Guardando illustrazioni come questa ci facciamo un’idea sbagliata, ossia che fra la Terra e la Luna ci sia “poco spazio” e allora, se ci dicono  che passerà “un asteroide grande come una casa vicino alla Terra , più vicino della Luna”  prendiamo paura, l’idea che ci siamo fatta non lascia scampo.

Ma non è così. Ora abbiamo un problema per spiegare la cosa in modo semplice, la mia amica Caterina è molto brava a scuola e disegna anche dei bei porcelli per la fattoria che ha fatto con la carta durante la quarantena, lei ci si diverte molto, però ha 6 anni e le riduzioni in scala si fanno a 7 o 8 anni nella scuola elementare.  Per chi è più grande, dagli 8 agli 88 anni, mettiamo i dati alla fine.

Invece qui usiamo un’arma ancora più potente dell’aritmetica, che pure è la più bella fra tutte le matematiche.  Usiamo la immaginazione.

Pensiamo di avere della mani enormi ma veramente enormi , tanto da poter prendere la Terra che è più “larga” di 12.000 chilometri e stringerla stringerla stringerla fino a che diventa grande come il cavolo che ho preso dal frigorifero (è molto buono perchè è del signor Angelo che lo coltiva nel suo orto in campagna) . Eccolo qui:


cavolo

Bene. A questo punto ci riposiamo un minuto e poi ricominciamo con la Luna. Riprendiamo le nostre enormi braccia e mani e la spremiamo e concentriamo tanto quanto abbiamo fatto con la Terra. Alla fine di questa fatica ci verrà che la Luna sarà diventata grande come una noce:

noce

Ci resta solo l’asteroide, ma questo non è un problema, in fondo è proprio piccolo rispetto a Sole e Luna, lo stringiamo e concentriamo in un attimo. Però c’è un problema, se lo facciamo con la stessa forza di prima ci viene un puntolino così minuscolo che neanche si vede. Allora teniamo al suo posto un grano di sale, che è la cosa più piccola che ho in casa in questo momento. Eccolo qua:

dito
 Abbiamo tutto per fare il nostro esperimento. Il cavolo-Terra è circa 20 centimetri e quindi la Luna-noce dovrà andare a 6 metri e mezzo per rispettare il fatto che la Terra, che è larga più di  più di 1.200 chilometri , con la nostra forza incredibile, la abbiamo ridotta a 20 centimetri circa.

Il nostro asteroide-sale di conseguenza dovrà andare a circa 20 centimetri dalla Luna-noce. Li ho messi nel mio cortile per farvi vedere come stanno veramente le cose e vi faccio vedere una foto da sopra la Luna-noce. Se aguzzate bene la vista forse vedete anche il grano-di-sale-asteroide, ma è probabile che sia difficile. Comunque l’ho messo sopra una cartina colorata così capite dove è. Guardate il cavolo-Terra quanto è distante e comunque molto grande.

luna terra

Allora capite che quando leggete che un asteroide “sfiora” la Terra le cose stanno in questo modo e non c’è da aver paura, se gli scienziati ci dicono di stare tranquilli.  

Per chi vuole fare i conti giusti:

Distanza Terra Asteroide : circa 359.000 km minimo

Distanza Terra Luna ; 385.000 km media

Dimensioni asteroide 2020 GH2  :  15-50 metri

Diametro Terra : 12.742 km

Diametro Luna :  3.473 km