Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il nostro occhio sull’infinito

Ma potremmo anche dire sull'ignoto, dato che un conto è vedere l'Universo e un conto è andarci.

Stiamo parlando di Voyager 1, il satellite più lontano dalla Terra fino a questo momento, distante la bellezza di quasi 18 miliardi di kilometri da noi, che ha coperto in 34 anni.

Continua a mandarci dati e ora ci fa sapere di essere uscito dalla sfera di influenza del Sole, in particolare dall'importantissima, per noi, zona in cui il campo magnetico solare ha influenza, proteggendo di fatto l'intero sistema. 

               607942main_vger20111205-946

E' entrato in una "strana" regione, di cui non si sospettava l'esistenza, di relativa "calma". 

Lì pare che non arrivino le particelle sparate dal Sole  e non arrivi neppure nulla dallo spazio interstellare.  Quanto sarà "spessa" questa regione ? Al momento nessuno lo sa, ma questo importante pezzo di informazione ce lo darà presto Voyager 1.