Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Qualche minuto di “Curiosità” marziana. Un’animazione stupefacente

                Curi

Il prossimo rover che scenderà su Marte sarà “Curiosity”, nell’immagine sopra, molto realistica. 

Ne parleremo parecchio nei prossimi mesi.  Per ora i dati essenziali:  è un robot mobile per indagare la capacità, passata o presente, dell’ambiente marziano di essere in grado di ospitare e mantenere  una qualche vita microbica, presupposto importante per ogni ulteriore progetto di colonizzazione umana di Marte.

Curiosity è agli ultimi test e verrà lanciato nell’autunno prossimo.  Rispetto agli altri rover marziani è molto alto: 2,1 metri, come un (alto) giocatore di basket. 

E’ capace di una visualizzazione stereo, per valutare le distanze, e di un laser che riesce a vaporizzare piccole quantità di rocce fino a 10 metri di distanza. Dall’analisi dei fumi Curiosity sarà in grado di capire quale è la composizione chimica del terreno. 

Nel bellissimo filmato qui sotto, che consiglio vivamente di vedere, una strepitosa animazione del viaggio di Curiosity vero Marte e del suo “lavoro” sul suolo del Pianeta Rosso.  Non perdetevelo, ingrandite lo schermo e audio “on”.