Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

I marziani sono dei vermi ? Forse per intanto abbiamo i vemi-nauti, e sono utili.

Non dovevano proprio esserci lì dove li hanno trovati, eppure…. Eccoli qua, non particolarmente belli, non per essere schizzignosi.

                               Dn20534-1_300

Sono dei vermi nematodi e li hanno trovati in Sud Africa, molto sotto la superficie terrestre. La scoperta, notevole, è dovuta a Tullis Onstott e  al suo team della Princeton University .

Sono proprio piccoli, sui 500 micron ossia mezzo millimetro,  e sono stati trovati in una miniera d'oro fra i 1000 e i 3500 metri di profondità 

La cosa veramente strana di questa scoperta è che piccole creature come queste in genere non vivono sotto i 10 metri di profondità, mentre queste sembrano resistere ai 40-50 gradi e vivere di batteri che si trovano nel loro catacombale habitat, in cui c'e' anche acqua risalente a 12.000 anni fa. 

Quindi riassumendo: profondità elevate, scarsissimo ossigeno, cibo batteriologico e monotono ( 😉 ) e acqua vecchia di migliaia di anni. Sembra proprio la descrizione di quello che sappiamo essere  il sottosuolo di Marte. Forse quindi la vita su Marte c'e', ma è a quelle profondità e con questa forma….

Questo invece è un C Elegans

                                       C-elegans_esa

Pare di velluto e una colonia di questi ha volato per 11 giorni sulla Stazione Spaziale Internazionale, ISS, con la missione STS 134, appena terminata ed in cui c'era  anche il nostro astronauta Vittori. 

Sembrerà strano, ma noi condividiamo 20.000 geni con questi signori e pare che lo studio del loro comportamento in volo sia fondamentale per capire come rimediare ai guai muscolari cui vanno soggetti  gli astronauti in caso di lunga permanenza in assenza di peso. Con importanti ricadute sulle malattie "terrestri", chiamiamole così, importanti, come la distrifia muscoare ed altre. Chi l'avrebbe mai detto? Sono previsti altri voli per i C elegans.